Chiama +39 0426 330582
...
Chiama +39 0426 330582
...

Cintura donna: l’accessorio che reinventa il look

cintura donna

La cintura donna è un accessorio divenuto imprescindibile negli ultimi anni.

Cinte, fusciacche, cintoline, sono il dettaglio che spesso fa la differenza in un look che vuole connotarsi in quanto ad originalità.

La cintur oggi non sorregge più semplicemente gonne e pantaloni ma firma lo stile di una donna.

I modelli di cintura si sono così evoluti e accanto alla classica cinta da passanti oggi troviamo fasce in cuoio ampie, che girano attorno alla vita come un valzer e danno ritmo allo stile di ognuna.

La scelta della cintura donna è dunque fondamentale, e non va trascurata.

Su quali capi consigliamo di indossare una cintura donna

Jeans o pantaloni classici

Non è bello vedere i passanti dei jeans o dei pantaloni “vuoti”, è un segno di trascuratezza.

Quindi laddove il capo indossato prevede l’utilizzo di una cintura questa deve essere scelta con accuratezza.

Una cintura donna sottile e non decorata, con una fibbia liscia, sarà il complemento ideale per pantaloni classici, mentre il cuoio resta il materiale più indicato per le cinture da denim.

Abiti e gonne

Non è sempre indispensabile l’uso della cintura su abiti o gonne, ma è consigliato nel caso si voglia sottolineare il punto vita o i fianchi.

E poi un accessorio diverso rende anche un vecchio abito completamente nuovo.

Se dunque siete stanche del solito tubino nero che usate da secoli, provate per una serata importante a stringere una cintola in vernice in vita, magari abbinata al colore delle scarpe, avrete un look completamente rinnovato.

Cinture sportive

Se indossate dei jeans potrete invece sbizzarrirvi e utilizzare cinture in cuoio con fibbie particolari. Questa di Orciani, per esempio in cuoio intrecciato con fibbia decorata in vendita qui.

Una cintura così pregiata e sporty e chic reinventa lo stile di una donna e lo rende davvero grintoso.

Cintura donna borchiata

Di grande tendenza anche le cinture donna borchiate. Strizzano l’occhio ad uno stile grunge rock, ma lo reinterpretano in chiave chic. Ci piacciono indossate per contrasto sui capi bon ton, come ricche gonne a ruota anni ’50.

Cinture donna colorate

Anche la scelta del colore assume una grande importanza.

La cintura difatti si innesta in un look e può creare giochi cromatici interessanti.

Si pensi al più classico degli outfit in bianco e nero: tailleur scuro e camicetta bianca. In questo caso l’utilizzo di una cintura donna colorata, magari scelta nelle tonalità del rosso ciliegia rende davvero unico un look sobrio e raffinato.

Fusciacche in cuoio

Negli ultimi anni grande successo hanno ottenuto le cinture in cuoio morbido simili a fusciacche.

Molto versatili proprio per l’effetto foulard che tendono a replicare. Queste cinture si indossano come se fossero “Obi”, ovvero le tradizionali fusciacche da Kimono giapponese.

Queste sciarpe in nappa sono davvero molto glamour e possono essere anche legate a nastro regalando alla più semplice delle camicie un’eleganza particolare.

Cinture in stoffa

Queste ultime oltre che in nappa possono essere in stoffa.

Che si tratti di raso o seta o di cotone decorato, la morbidezza del tessuto consente di allacciarle fin sotto il seno creando un effetto bustier davvero molto sensuale.

Cinture in metallo

E veniamo infine alle cinture in metallo. Simili a collane composte da tanti “fili”, oppure rigide come bracciali arabi. Le cinture in metallo sono particolarmente eleganti e vanno abbinate con estrema cura, per evitare un look troppo carico.

La cintura donna dunque è molto più di un semplice accessorio, deve sorreggere, ma non solo, è un accessorio capace di sottolineare le cure, di donare sensualità e di arricchire un abito.

Quale altro accessorio ha un compito così importante?

Allora #Albashoplovers, sfoderate i vostri accessori migliori e sarete cinture nere di stile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *